Cosa hanno in comune i bravi scrittori?

gennaio 5, 2013 • Pillole di scrittura creativa • Views: 2894

Secondo James Kilpatrick 5 sono i tratti che contraddistinguono i bravi scrittori:

  • hanno qualcosa da dire
  • leggono molto e di tutto ed è una passione che coltivano dall’infanzia
  • hanno quella che Isaac Asimov chiama “una capacità di pensiero chiara”, ovvero sono capaci di andare da un punto a un altro seguendo una logica ordinata, un approccio dalla A alla Z
  • sono dei geni nel trasformare le emozioni in parole
  • hanno un’insaziabile curiosità e si chiedono costantemente Perché e Come

Noi siamo d’accordo, e tu?
Sicuramente si possono allenare la la capacità di seguire un filo logico (e quindi non perdere nessun pezzo della storia per strada) così come possiamo migliorare lo stile, ma la curiosità è una caratteristica innata. Ogni buon scrittore deve anche essere un buon osservatore, ma se non è curioso di quello che accade fuori e dentro di sé come può diventarlo?

Photo by Zephyrance Lou

pessimomediocrecarinobuonoottimo (2 voto/i, media: 4,00 su 5)




Tags:

3 risposte a Cosa hanno in comune i bravi scrittori?

  1. Romina Tamerici ha detto:

    Ottimi cinque punti! Diciamo che per raggiungerli tutti e cinque la strada è lunga…

  2. Giuliano ha detto:

    Mi reputo fortunato dato che ho tutti e 5 i punti! complimenti per il sito e per i preziosissimi e illuminanti consigli dispensati…… per un novello scrittore è ORO 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *