10 suggerimenti per ritrovare le storie dentro di te

aprile 6, 2017 • featured, Pillole di scrittura creativa • Views: 614

Photo by Julie Jablonski

Scrivere o non scrivere, questo è il dilemma. O meglio DI cosa scrivere è un dilemma ancor maggiore. Come ben saprai, se ci segui da un po’, siamo soliti apparire e scomparire senza alcun preavviso. Non lo facciamo con intenzione, accade. Nell’ultimo periodo di silenzio, in particolare, più volte ci è capitato di rimettere in campo la voglia di scrivere, di condividere, ma di fronte alla pagina bianca avevamo un mancamento: E ora?, ci chiedevamo, di cosa mai potremmo scrivere che non sia già stato detto da qualcun altro e persino meglio?

Quante volte ti sei posto la stessa domanda di fronte a un’idea che ti balenava in mente? Un’idea che iniziava a solleticare la tua immaginazione e ti attirava verso il blocco degli appunti, ottimisticamente tenuto sempre a portata di mano?

L’idea c’è, anzi più di una, sono tante, si affollano e poi… ecco che prendi il blocco in mano, lo apri, afferri la penna e ciao. Tutto sparito. L’idea fantastica in realtà è una brutta copia di quel famoso best seller e tutte le altre idee, timide e impaurite, si sono già date alla macchia, sparite nell’esatto momento in cui hai pensato: E ora di che cosa scrivo? Ma ne varrà davvero la pena? Sarò capace?

Bene, alla fine abbiamo afferrato la musa ispiratrice e le abbiamo chiesto, *molto gentilmente*, di darci qualche consiglio. Non aveva che da prenderne uno tra i tanti che tiene gelosamente custoditi… ed ecco che ci siamo imbattuti in un utile articolo scritto da Alexandra Franzen intitolato “33 prompts to unlock new blog posts & stories that need to be told” (trad. 33 suggerimenti per “sbloccare” nuovi articoli e storie che chiedono di essere raccontate).

Si tratta di un piccolo e semplice esercizio che racchiude però una grande opportunità: ti permette di esplorare le tue idee e sentire quali catturano davvero il tuo interesse e vogliono essere raccontate proprio da te, nel tuo unico modo.

Abbiamo scelto 10 suggerimenti trai 33 elencati per darti un assaggio della loro potenzialità.

Modalità d’uso:

Just fill in the blanks — and pay attention to the phrases that make your heart beat a little faster.
THOSE are the topics to focus on, first.
(trad. Riempi gli spazi vuoti – e presta attenzione alle frasi che fanno accelerare i battiti del tuo cuore. QUELLI sono i primi argomenti su cui focalizzarti.)

Ed ecco le frasi da completare:

  • Per anni ho continuato a dire: “Dovrei scrivere un libro su ______________.”
  • (Segretamente) voglio scrive di ________________________________.
  • Le persone continuano a chiedermi come io ________________________.
  • Vorrei che le persone mi chiedessero di come _______________________.
  • Ho una strana, inspiegabile ossessione per _________________________.
  • Se un programma spaziale mi chiedesse di scrivere un breve saggio su “cosa significa essere umano” – un messaggio per razze aliene e le future generazioni umane – racconterei la storia di quella volta in cui io _______________________.
  • Se c’è una lezione ricorrente nella mia vita – una che ho imparato più e più volte, in modi diversi – è sicuramente ______________________.
  • Una cosa che sono stanco/a di vedere nel mondo è____________________.
  • Quando _____________________ mi è accaduto, mi sono sentito così umiliato / solo / arrabbiato / spaventato. Vorrei condividere quella storia così che altre persone sappiano che NON sono sole.
  • Quando sarò pronto a lasciare questo mondo, e i miei più cari amici saranno al mio capezzale e mi chiederanno: “Hai un ultimo consiglio? Un ultimo segreto da condividere? Una storia da raccontare?” Io sorriderò e racconterò loro tutto su _________________.

Cosa ne pensi? Incuriosito? Speriamo di sì, ma se questi 10 suggerimenti non ti bastano, nell’articolo di Franzen ne trovi altri 23 pronti per l’uso.

Buona fortuna e che la musa sia sempre con te!

pessimomediocrecarinobuonoottimo (2 voto/i, media: 5,00 su 5)




Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *